Chi Siamo

I nostri librai e la nostra storia

Ricardo

Francesca

Libraia dal 1982, responsabile della libreria.

Libraia dal 1982, sono responsabile della Libreria Rinascita da oltre 25 anni.

Preferisco la narrativa italiana e straniera (sono espertissima dei libri scritti da donne),soprattutto le biografie romanzate.

Oltre alla lettura amo passare il tempo con i miei nipoti, l'arte , in particolare l'acquerello e il ricamo.

LIBRO PREFERITO: Orgoglio e pregiudizio, Jane Austen


Ricardo

Stefania

Libraia dal 1981, responsabile del reparto scolastico e libri da ragazzi

Libraia dal 1981, leggo più di 1000 libri l'anno (no dai,non così tanti) e mi piace tantissimo consigliare ai miei clienti.

Lettrice dal 1966, amo i libri gialli e i romanzi giapponesi, ma non solo, mi piace il teatro e la natura.

LIBRO PREFERITO: Il maestro e Margherita, Michail Afanas'evič Bulgakov 


Ricardo

Massimo

Libraio dal 1995, responsabile del magazzino e della logistica della Libreria

Libraio dal 1995.

Unico libraio in mezzo a tante donne (sono o non sono un uomo fortunato?), leggo gialli, saggi e romanzi.

Amo la buona cucina, il buon vino e regalare sorrisi ai clienti.

LIBRO PREFERITO: Il conte di Montecristo, Alexandre Dumas 

Ricardo

Elisabetta (Betty)

Libraia dal 1998, responsabile dell'amministrazione

Libraia dal 1998, sono responsabile dell'amministrazione della Libreria (non a caso i miei colleghi mi chiamano La Castellana ).

Lettrice di romanzi, nel tempo libero amo vedere film e rilassarmi sul mio divano.

LIBRO PREFERITO: Cent'anni di solitudine, Gabriel García Márquez 

Ricardo

Marta

Libraia dal 2017, cura la parte social della libreria

Libraia dal 2017, sono la più giovane della squadra (la preferita di nonne e mamme)

Leggo romanzi, soprattutto di formazione e adoro gli Albi illustrati per bambini. Figlia d'arte (Francesca è mia madre), da sempre lettrice appassionata, mi sono ulteriormente specializzata alla Scuola Librai Italiani. Oltre alla lettura, le mie passioni sono mio figlio Diego, le cene con gli amici e il ricamo.
LIBRO PREFERITO : La bambina dei libri, Oliver Jeffers


La nostra storia

Dai primi anni '50 ad oggi, ecco la storia della nostra Libreria

La storia della Libreria Rinascita inizia con i primi degli anni ’50 quando Azelio Casati, dentro l’allora Sezione del PCI Oliviero Frosali, con il ricavato della vendita della carta dei giornali invenduti e con i soldi dello spago recuperato dalla legatura dei pacchi, acquista libri nuovi ed usati e da il via a una specie di biblioteca interna, prestando i libri, consigliando e stimolando soprattutto i ragazzi alla lettura. Questa attività viene molto apprezzata e cresce a tal punto da indurre i dirigenti del partito di allora alla scelta di affidare ad Azelio la gestione di uno spazio in Via Matteotti, accanto al Circolo Rinascita.

Dato che dobbiamo costruire il Paese, costruiamo repertori, enciclopedie, dizionari.

Antonio Gramsci

Nel 1960 apre così la Libreria Rinascita, che continua con successo il lavoro fino al 12 Maggio del 1973, quando si trasferisce nei locali ristrutturati del negozio Coop di Piazza Ginori, l’attuale sede. Purtroppo solo dopo un anno e otto mesi Azelio muore, lasciando un’eredità enorme di storia e di esperienza, ma anche un grande vuoto. Ma la Libreria continua il proprio lavoro, rimanendo la stessa.

I locali in cui risiede la Libreria misurano 440 metri quadrati e sono distribuiti su due piani. Il piano inferiore è quello dedicato alla vendita mentre piano superiore viene utilizzato in modo diversificato: una piccola parte per ufficio e l’altra, più ampia, per incontri e presentazioni libri.

La libreria è una libreria generica con una presenza media tra i 16000 e i 20000 titoli, gestiti da un’affiatata squadra di librai, che accompagnano la libreria da decenni o new entry. Abbiamo, come l’originale impostazione del fondatore, da sempre un occhio di riguardo al settore dei libri da ragazzi a cui è dedicata un intera saletta per coltivare fin da piccoli i gusti e le relazioni con i  lettori di domani.

Puoi leggere, leggere, leggere, che è la cosa più bella che si possa fare in gioventù: e piano piano ti sentirai arricchire dentro, sentirai formarsi dentro di te quell’esperienza speciale che è la cultura.

Pier Paolo Pasolini, Vie Nuove

Da marzo 2015 ci siamo rinnovati nell’aspetto e nelle funzioni, modificando spazi di operatori e lettori per garantire quella funzione di aggregazione che ci ha da sempre caratterizzato. Inoltre la Libreria non ha più dipendenti, ma soci che credono in essa e nel fatto che il mondo del futuro sia un mondo che legge.

La Libreria Rinascita, infatti, da sempre investe su se stessa certa che quella funzione di riferimento culturale che ha rappresentato da ormai 50 anni per Sesto sia cultura essa stessa, e con la convinzione che valorizzando e ricordando il proprio passato, la libreria possa evolvere e mantenere quella identica missione che Azelio aveva quando ebbe inizio il suo splendido lavoro.

Dall'autunno del 2017 la Libreria Rinascita è entrata a far parte del gruppo delle librerie Ubik, pur mantenendo la sua indipendeza

Mezzo secolo di storia è passato attraverso quella della libreria: una bella storia, che ancora continua mantenendo il proprio passato dentro di sé e nelle proprie attività, rappresentando per la città di Sesto un punto di riferimento importante.